User:
 
Pass:
 
 
'Romics' il festival del fumetto

dal 9 al 12 aprile

Si svolgerà dal 9 al 12 aprile presso la Fiera di Roma, la diciassettesima edizione del Romics, il Festival del Fumetto, dell’Animazione e dei Games: forte del successo dell’edizione dell’ottobre 2014 che ha registrato oltre 150mila presenze, l’appuntamento primaverile riserva moltissimi eventi ...continua a leggere

Enrico Brignano: Evolushow

fino al 29 marzo

Dopo il successo di Rugantino in Italia e la conclusione trionfale del tour a New York sul palco di un teatro di Broadway, Enrico Brignano torna a raccontare i nostri tempi con uno show tutto nuovo, dedicato all'evoluzione dei comportamenti e al nostro rapporto ormai vitale con la tecnologia ...continua a leggere

 
 

Sanremo 2015, terza serata: Luca e Paolo sullo scontro Giletti-Capanna

Nella terza serata del 65esimo festival di Sanremo, i big sono impegnati nelle cover di canzoni italiane mentre i giovani si sfidano nella gara delle Nuove Proposte. Applausi all’Ariston quando è partito il collegamento video con l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti, in orbita sulla Stazione spaziale internazionale.
“Con quale canzone mi sveglierò domani mattina? Con ‘Luce di Elisa‘. Ogni tanto “ ha spiegato “ qua hai dei momenti in cui avresti voglia di qualcosa che non c’è, come un’insalata fresca con dei buoni pomodori, lavare le mani in acqua corrente o farmi una doccia. Cose che qua non sono possibili, ma sono piccole cose. Di cose grandi e importanti non mi manca nulla”.
Il momento più atteso però, fin da oggi, è stato l’intervento di Luca e Paolo. I due comici genovesi, come tre anni fa, quando si cimentarono in un duetto canoro dedicato ai contrasti politici tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini dal titolo “Ti sputtanerò“, hanno improvvisato una canzone, stavolta dedicata ai personaggi noti scomparsi di recente e al modo in cui le loro morti vengono trattate dai media. Una canzone per smascherare l’ipocrisia di tutti coloro che, dopo la morte degli artisti, si dilungano in elogi, tweet e citazioni.
“Quando un grande artista passa a miglior vita sei distrutto perché non te l’aspetti, ma già in televisione cominciano omaggi, tg, vita in diretta e poi Giletti“.
E così mandano il loro ‘ciao’ a Rino Gaetano, Mia Martini, Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla e Lucio Battisti, Enzo Iannacci e tanti altri nella loro maniera originale e irriverente. Da buoni genovesi, oltre a De Andrè, un accenno a tutti i “cantautori genovesi che da morti sono anche più allegri”. Su Rai1, dicono, ci sarà subito la fiction “il morto chi lo fa? Beppe Fiorello“. “Impazza sulla rete la commemorazione: colleghi a twittare ‘Rip forever #immortale’, col selfie fatto ieri al funerale”.I due comici, poi, hanno ironizzato anche sul presidente del Consiglio. “Prendi uno di Firenze, lo metti spesso in televisione a dire cazzate e…”. Un riferimento fra le righe, prima di passare a scherzare anche sul Festival. “Non mi divertivo così tanto dal discorso di insediamento di Mattarella, anche se forse lui era più divertente”. Poi, vedendo Massimo Giletti in prima fila, accennano alla lite fra lui e Capanna sui vitalizi a L’Arena: “Sei stato bravissimo Giletti, contro la casta. Sei diventato come Stella“